#fondazionepuglieseneurodiversita #entedelterzosettore

La Fondazione non ha scopo di lucro. Si propone esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Essa intende arrecare benefici a persone affette da neurodiversità riconosciuta e certificata, avuto particolare riguardo a soggetti adolescenti e adulti affetti da autismo e sindromi correlate comunque denominate con disturbi generalizzati dello sviluppo, operando nel settore dell'assistenza sociale e socio-sanitaria.

La Fondazione, che non si occupa di diagnosi e/o di terapie riabilitative, intende garantire l’assistenza sociale e socio-sanitaria in favore di persone affette da neurodiversità, affinché sia loro consentito il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente nel rispetto della loro dignità e del principio delle pari opportunità.

La Fondazione nasce anche per colmare un vuoto istituzionale ed operare con criteri di eccellenza e massimo rispetto della persona umana.

Per Statuto, la Fondazione, nel generale ambito delle finalità sopra indicate, potrà svolgere attività di accoglienza, assistenza, educazione, istruzione, ricreazione e riabilitazione delle persone affette da neurodiversità, creando condizioni ambientali in cui le stesse possano trovare un benessere psico-fisico, nel pieno rispetto delle loro capacità, esigenze ed aspettative; di promozione della ricerca scientifica, di particolare interesse scientifico, sulle neurodiversità.

A tal fine potrà acquisire e mantenere strutture, con spazi adiacenti e di servizio, destinate all'accoglienza, al ritrovo dei soggetti di cui sopra e ad ospitare, anche stabilmente, gli stessi, nonché attività didattiche (non scolastiche), formative, occupazionali, culturali, espositive, sportive dilettantistiche, socio-sanitarie e sociali in genere, in un contesto di miglioramento della qualità della vita e di promozione dell'inserimento nel tessuto sociale e lavorativo dei medesimi soggetti; assicurare la gestione delle suddette strutture e fare in modo che in tali strutture vi sia la presenza di personale medico e di assistenza sociale; provvedere al monitoraggio della qualità della vita nell'ambiente residenziale nel quale vivono le suddette persone, al fine di individuare, nel tempo, le soluzioni più idonee a garantire alle stesse, per tutto l'arco della loro vita, la qualità della loro esistenza, promuovendo anche interventi personalizzati.

La Fondazione perseguirà le finalità previste dallo Statuto esclusivamente nel territorio della Regione Puglia.